Il Signore Gesù dopo essere risuscitato, apparve ai discepoli lasciando loro il compito che avrebbero dovuto svolgere: Il Gran Mandato (Luca 16:16), andate per tutto il mondo a predicare l’Evangelo ad ogni creatura, chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato, ma chi non avrà creduto sarà condannato.

Questo mandato non aveva validità limitata agli undici ma si doveva perpetrare per tutti i credenti di tutti i tempi che si assumono questo nobile incarico, tramandato da credente in credente per la suprema aspettativa della salvezza dell’anima e della vita eterna.

Fatta questa premessa, notiamo che nel libro degli Atti degli Apostoli è descritta la nascita della prima Chiesa sulla terra, a cui gli scrittori sacri hanno dato l’unico nome degno di rappresentare la sua origine e la sua appartenenza e nella città di Antiochia, per la prima volta nella storia, i suoi appartenenti si chiamarono CRISTIANI. Il nome scelto fu l’unico nome possibile per ricordare alle genti la sua origine, il suo fondatore: Cristo. Questa è una riflessione che va fatta ogni qualvolta ci imbattiamo in confessioni sedicenti cristiani che nel corso dei secoli sono apparse ma che non portano il Nome di Cristo, e questo non è un fattore marginale ma coerente con la Sua origine.

Sono passati 21 secoli, tante cose sono cambiate in materia di religione,ma una cosa rimane salda ed incrollabile nonostante le avversità: quella Chiesa di cui ci parla il Nuovo Testamento esiste ancora oggi e di essa noi facciamo parte fregiandoci con sommo onore del nome che portiamo (Solo Cristiani) e per onorare questo nome, mettiamo in atto il gran mandato sopra citato, affinché nessun essere umano possa perire per mancanza di conoscenza del volere divino, come affermato dal profeta Osea e che possiamo leggere nell’Antico Testamento (Osea 6:6). Per tutto questo ci impegnamo in un’opera di evangelizzazione sociale che consiste in campagne di distribuzione di materiale di stampa per le vie cittadine(opuscoli, fascicoli su punti dottrinali, nuovi testamenti, bibbie complete) e fornendo chiarimenti sulla nostra fede a chiunque ci ponga domande in merito. Nostra cura è altresi organizzare pubbliche conferenze, tenute da studiosi della Bibbia presso i nostri locali di via Roccaromana 33 (Catania) e in altre località che di volta in volta vengono adeguatamente pubblicizzate.